Questo sito utilizza dei Cookie tecnici, essenziali per il corretto funzionamento dei servizi offerti dal nostro sito quali l' autenticazione. L'utilizzo di cookies tecnici non necessita di alcun consenso. Vi sono dei Cookie statistici (vedi pagina per informazione) Il programma di statistica è Google Analytics. Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Se non sei d'accordo con l'uso di questi cookies conludi la tua navigazione. Per fare delle domande ti devi registrare
  • Registrati
Benvenuto in Allergia e dermatite Domande&Risposte, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte su allergie e malattie della pelle da uno specialista in dermatologia e allergologia. Tutte le informazioni non sostituiscono la visita medica nè rappresentano un invito alla automedicazione. Google+
Allergologo a Messina: Prenota una visita medica

allergia pru p3 e Ara h9

Salve, dopo anni ho scoperto che il mio edema labiale fu causato per allergia a LTP e no dai conservanti come si pensava. Ho avuto altri episodi ma mai come quello con cornetto del bar, cereali nesquik e ultima reazione con pizza margerita, in questi ultimi casi solo prurito labiale e sensazione di edema, alcuni casi come per la pizza, anche sensazione di nodo alla gola. Ho fatto il primo test quando fu il discorso edema e risultai allergica solo ad alternaria ma dato che ebbi quella reazione, mi fu consigliato di camminars sempre con fiala di bentelan in borsa perché posso andare in contro a shock anafilattico. Da quel giorno feci sempre attenzione ad acquistare tutto senza conservanti. 3 anni fa poi la reazione con i cereali, mi fecero il prelievo delle Ige e oltre all alternaria, risultai positiva a pesca, quindi bandita dalla tavola anche se l avevo già fatto, ma per esempio alla caseina risultai negativa anche se formaggio grana non posso più mangiarlo perché mi crea prurito orale, come le melanzane per esempio ma per queste non ho indagato. A nocembre ebbi la reazione con la pizza e a dicembre feci nuovamente i test che confermavano quelli precedenti ma mi fu detto, senza indagare però, di avere probabilmente un allergia a LTP, mi diedero una lista di alimebti che contengono questa proteina e mi dissero di stare attenta quando li mangio, mi prescrissero delle bustine da assumere quando mangio fuori. Non contenta, perché non sapevo come comportarmi, feci un altra visit per chiarimenti, qui mi fecero il prelievo per Ige specifiche e risultai allergica a pru p3 con 0,50 e a Ara h9 con 0,29. In un secondo momento mi fecero il test cutaneo con alimenti freschi e ci fu positività a buccia di mela e forse reazione ritardata con melograno ( avevano buttato il foglietto dell ordine in cui avevano fatto il test). Questa reazione ritardata fu strana perché apparve dopo più di 12 ore, con un ponfo e un puntino bianco e durò per due giorni, provai a fare il test io a casa in due posti differenti e non ebbi alcuna reazione. Fatto sta che si è arrivata alla conclusione di eliminare la pesca, di non mangiare la bucci di mela e di evitare frutta secca anche se il livello di positività non arriva neanche al minimo per esser considerata allergia. Tuttora ho paura a mangiare tutti i vegetali, ho il terrore di uno shock anafilattico ( adrenalina non segnata perché la positività è minina e non ebbi mai reazioni gravi), mangio le patate anche se qualche volta mi viene l ansia,  ho ripreso a mangiare ogni tanto il riso, ho assaggiato 3 fagioli, piselli, zucchine e carote ma ripeto lo faccio con la paura. La mia vita è diventata impossibile, ho perso 10kg e adesso cerco di recuperare mangiando pasta a pranzo e a cena ma sempre con certosa, una volta mangiavo cavolfiore, broccoletti, finocchi, insalata, mela, peperoni, piselli, melanzane, banane, cioccolata, adesso mi sono ritrovata a non mangiare più nulla, neanche biscotti nel latte la mattina, ho paura anche a mangiare alinenti con lievito di birra, o pane fatto diversamente solo farina 00.
quesito posto 12 Marzo 2016 in IgE totali alte - IGE specifiche da antolisa

1 Risposta

Non sono d'accordo con una dieta di esclusione così allargata. Le reazioni e la positività non giustificano queste scelte e aumentano il suo stato di ansia. Tuttavia per fare una diagnosi più accurata per ovvi motivi è necessaria una visita diretta.

Dr. Arena Antonino
risposta inviata 16 Maggio 2016 da Arena
...