Questo sito utilizza dei Cookie tecnici, essenziali per il corretto funzionamento dei servizi offerti dal nostro sito quali l' autenticazione. L'utilizzo di cookies tecnici non necessita di alcun consenso. Vi sono dei Cookie statistici (vedi pagina per informazione) Il programma di statistica è Google Analytics. Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Se non sei d'accordo con l'uso di questi cookies conludi la tua navigazione. Per fare delle domande ti devi registrare
  • Registrati
Benvenuto in Allergia e dermatite Domande&Risposte, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte su allergie e malattie della pelle da uno specialista in dermatologia e allergologia. Tutte le informazioni non sostituiscono la visita medica nè rappresentano un invito alla automedicazione. Google+
Allergologo a Messina: Prenota una visita medica

Dove scoprire l'allergia ai farmaci nel Lazio

Sono allergica  all' eritrocina , ma da poco di due anni anche all' amoxocillina,quindi il medico di base ha dedotto a tutte le penicillina. La cosa mi pare alquanto strana vista che prima dell'accaduto  prendevo tutti i tipi di antibiotico ( bacacil,zimox,augumentin,neodoplomax). La reazione allergica si scatenò in seguito alla somministrazione  per endovena dell' unasyn ,  antibiotico datomi in ospedale in seguito alla rottura delle acque. La reazione fu ' piuttosto veloce e violenta,vampate di calore seguita da mancanza di respiro,mi sentivo soffocare. Immediata la reazione dei medici che mi hanno iniettato cortisone. LA COSA STRANA,È che inseguito questo  nonostante abbia effettuato un parto cesareo non mi hanno voluto somministrare nessun antibiotico per endovena e intramuscolare se non dopo il 5 giorno dall'intervento mi è  stato fatto prendere a causa di un ascesso gengive, l'augumentin,senza nessuna conseguenza fortunatamente. In questo momento è  da un mese che sto soffrendo di una forte forma di bronchite acuta che nn mi permette di riposare nelle ore notturne e di svolgere serenamente il mio lavoro.vado avanti con aereosol e con cure di cortisone (deltacortene 25mg) e antibiotici ( klacid 500 e ciproxin500) senza però  avere risultati.nessun medico compresi quelli del PS dove mi sono recata in seguito a forti crisi respiratorie hanno voluto prescrivere antibiotici per via endovenosa o intramuscolare n quanto tutte penicelline ..per questo motivo vorrei avere un chiaro quadro della mia reale allergia ai farmaci e sapere se nel Lazio c'è  qualche  struttura che effettua questi test. Ringrazio per l'attenzione datami.Saluti
quesito posto 8 Giugno 2015 in Reazioni a farmaci da gipa

1 Risposta

Gentile Signora, al Compeso Integrato Columbus, che dipende dalla Cattolica, c'è l'unità di Allergologia, direttore dal Prof. Romano, che rappresenta una eccellenza italiana per le allergie ai farmaci. Il Prof. Romano è uno dei massimi esperti mondiali sulle allergie ai betalattamici (alias penicilline). Li contatti.

Cordiali saluti.

Dr Arena Antonino
risposta inviata 9 Giugno 2015 da Arena
...