Questo sito utilizza dei Cookie tecnici, essenziali per il corretto funzionamento dei servizi offerti dal nostro sito quali l' autenticazione. L'utilizzo di cookies tecnici non necessita di alcun consenso. Vi sono dei Cookie statistici (vedi pagina per informazione) Il programma di statistica è Google Analytics. Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Se non sei d'accordo con l'uso di questi cookies conludi la tua navigazione. Per fare delle domande ti devi registrare
  • Registrati
Benvenuto in Allergia e dermatite Domande&Risposte, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte su allergie e malattie della pelle da uno specialista in dermatologia e allergologia. Tutte le informazioni non sostituiscono la visita medica nè rappresentano un invito alla automedicazione. Google+

allergica a composto chimico?

Buongiorno,

Da sei mesi a questa parte, concomitante col cambio di abitazione mi sta accadendo qualcosa di inspiegabile e sto cercando da ogni parte qualcuno che riesca a darmi una mano per capire da cosa realmente dipende il mio malessere.All'inizio non capivo se il problema stava dentro o fuoi le mura domestiche, abbiamo, riverniciato mura, caloriferi e rinnovato il parquet con vernice haimè bicomponente.All'inizio pensavo fosse questo il problema e arieggiavo le camere giorno e notte, le finestre degli altri ambienti erano chiuse cosi come tenevo chiusa la porta del corridoio che separa zona giorno da zona notte.questi erano e sono i miei sintomi:

pizzicore occhi viso lingua naso

mal di testa immediato appena  varcavo la soglia delle camere

sensazione di stordimento

orecchie che si tappano come quando cè una variazione di pressione

nausea

mancanza di respiro

sensazione di espiazione alcolica

.dopo essere partita pe vacanza per tre giorni con tutto chiuso, rientrando mi sono meravigliata di non trovare alcun problema.....ho scoperto che il problema veniva da fuori, e , continuando ad aprire le finestre entrava....

ora che cè nebbia  e l'aria è ferma questo composto a cui sono allergica si concentra maggiormente nell'aria, entra in casa, e il mio stato è diventato insopportabile.

premetto che sono vicino alla zona industriale e purtroppo ho scoperto, che la fonte del mio stato è un'agente chimico - ma non so quale-che è immesso nell'aria e quando mi avvicino alla fonte, perdo letteralmente i sensi, vado in tachicardia, mi brucia la pelle i maniera insopportabile e mi manca il respiro..purtroppo in quesa via sorgono: un'industria chimica, farmaceutica e una di vernici e la colograf.

Onestamente sono disperata e non riesco a trovare soluzione.Ho due bimbi piccoli e non riesco piu a stare a casa perche continuo a stare male.Se gentilmente mi date delle indicazioni.grazie
quesito posto 24 Dicembre 2014 in Allergie in generale da annamariastella

1 Risposta

Buongiorno, non mi sembra che i suoi sintomi siano ascrivibili ad una reazione allergica. Sembra più una reazione di tipo "tossico". Se la fonte è esterna risulta più difficile risalire alla causa.

Cordiali saluti.

Dr Arena
risposta inviata 26 Dicembre 2014 da Arena
...