Questo sito utilizza dei Cookie tecnici, essenziali per il corretto funzionamento dei servizi offerti dal nostro sito quali l' autenticazione. L'utilizzo di cookies tecnici non necessita di alcun consenso. Vi sono dei Cookie statistici (vedi pagina per informazione) Il programma di statistica è Google Analytics. Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Se non sei d'accordo con l'uso di questi cookies conludi la tua navigazione. Per fare delle domande ti devi registrare
  • Registrati
Benvenuto in Allergia e dermatite Domande&Risposte, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte su allergie e malattie della pelle da uno specialista in dermatologia e allergologia. Tutte le informazioni non sostituiscono la visita medica nè rappresentano un invito alla automedicazione. Google+
Allergologo a Messina: Prenota una visita medica

allergia al Nickel - esposizione al sole

Sono allergica al nickel ormai dal 2001. Sto attenda a quello che mangio ma avolte non posso fare a meno che infrangere le regole.

L'allergia si manifesta con bolle su una gamba solo quando esagero con pomodoro e cioccolato, diversamente non ho sintomi particolari.

Ho difficoltà alla esposizione al sole. Infatti tutte le volte che sto al sole dopo qualche giorno che ho preso già colore, mi esce l'eritema solare d'appertutto.

Ho provatoa  prendere le pastiglie per sviluppare la melanina ma mi esce comunque, ho provato a usare solo protezioni alte come la 30 ma mi esce comunque.

Mi continuano a dire che è l'allergia che dopo alcuni giorni amplifica l'allergia.

La mia domanda è semplice, esiste un antistaminico da prendere prima della esposizione per contrastare gli effetti della allergia?

Attendo un vostro consiglio.

Grazie

Erika
quesito posto 28 Giugno 2012 in Allergia nichel da erikamalagoli
ciao erika il tuo problema non è tanto l'esposizione al sole ,ma è semplicemente l'allergia al nichel che agisce in questo modo!!!! l'allergia al nichel non è un'allergia immediata ma bensi un 'allergia ritardata mediata da cellule!!!infatti mentre nelle allergie immediate si innalza il valore delle ige totali-specifiche nel tuo caso ( come anche nel mio che ne soffro)  se fai un'analisi del sangue dopo una reazione allergica per nichel le ige sono basse. Quello che ti posso dire è che l'allergia al nichel viene intensificata con il calore e con il sole perchè in questo modo il nichel che hai nel corpo fuoriesce maggiormente!!anche lo stress e gli stati d'animo influiscono!!! spero di esserti stato d'aiuto!!! cmq ti consiglio rupafin come antistaminico se i tuoi problemi sono eritemi,eruzione cutanee o orticaria!saluti!!

1 Risposta

Che diagnosi l è stata fatta? Non penso si tratti solo di eritema solare, perchè quello viene solo dopo la prima esposizione . Ha prurito? Ha orticaria? Quanti giorni dura dopo l'esposizione? Se ha prurito può assumere preventivamente del Telfast 120 o della Cetirizina 10 mg la sera prima. Ma ha aftto una visita dermatologica? Essitono delle protezioni molto più alte della 30.

Dr Arena
risposta inviata 29 Giugno 2012 da Arena
La diagnosi è allergia al nichel non per contatto ma per alimento.

Il mio fisico regge per il primo giorno di esposizione tranquillamente ma dal 2 giorno dopo poche ore al sole mi compare eritema solare con ovvimanete plurito,(che con il Fenistil mi passa) ma non è di questo che mi preoccupo.

Ovviamente per farla andare via ho sempre usato cortisone e quindi addio sole per tutta la vacanza.

la mia domanda è posso assumere qualcosa prima della esposizione per evitare la fuori uscita dell'eritema?

Ho fatto tante visite da dermatologi diversi e addirittura alcuni mi hanno detto che sono allergica al sole... cosa che non posso credere.

Esiste un antistanimico che non mi faccia uscire l'eritema solare preso la sera prima dell'esposizione o alla mattina prima della esposizione?

Grazie
...